DELTA FORCE

30.05.2011

Italia - Emilia Romagna - Maggio 2011

Maggio è un mese particolarmente adatto per i viaggi in moto ma non per quelli a “lungo raggio”: il clima è mite ma per le “Grandi Montagne” è ancora presto. Durante i mesi invernali, è nevicato tanto sulle “Grandi Montagne” e la neve è ancora presente in grandi quantità ai bordi delle strade : è meglio aspettare ancora qualche mese…ma per i giri in moto “vicino a casa”, il periodo è quello giusto, soprattutto se ad organizzare il tutto è Mototurismo Club, il “braccio operativo” della famosa rivista Mototurismo, di cui Lola è la Mascotte Ufficiale.

CHE FORZA MOTOTURISMO CLUB!!

Mototurismo Club, come ogni anno, ha in programma per il periodo primaverile, diverse escursioni motociclistiche tutte, è bene subito dirlo, caratterizzate da due importanti “ingredienti” : l’Amicizia …e la buona cucina, dal momento che ogni evento organizzato dall’Amico Andrea Leggieri ( il coordinatore del Club), finisce sempre , prima o poi, con le “gambe sotto il tavolo”, ad assaporare le specialità enogastronomiche del territorio.

Il mese di Maggio è il periodo ideale per visitare un territorio fantastico ( e vicino a casa di Lola…), sospeso tra il cielo ed il  mare, dove la natura la fa da “padrona” e, dovunque, vi è un ottimo rapporto qualità/prezzo a livello di offerta enogastronomica : le Valli di Comacchio e tutto il Delta del Fiume Po.

E’ un territorio che Lola conosce molto bene, dal momento che è, da sempre, un suo “territorio”, dove ha iniziato la sua avventura motociclistica e dove è sempre molto bello ritornare, ma a condizione che lo si faccia nei mesi meno caldi ( causa le zanzare…Lola odia le zanzare!).

UNA TERRA SOSPESA TRA IL CIELO ED IL MARE

Mototurismo Club ha preparato per i Soci un ricco “menù”: un intero week end dedicato alla scoperta del Delta del Po e delle sue bellezze! Per Lola è un evento da non perdere…..ma possiamo dedicare solo la giornata di Sabato in compagnia di Andrea e del gruppo di motociclisti che, da ogni parte d’Italia, si daranno appuntamento nel piccolo paese di Sant Alberto, a pochi chilometri da Ravenna.

L’appuntamento è previsto nella tarda mattinata di Sabato, sotto il grande albero che si trova nel Parco “Giorgia e Tartine” : il Parco è dedicato a due cani Amici di Lola che, purtroppo, ci hanno lasciato da tempo…che bei ricordi che abbiamo di loro…sembra ieri che Lola passava in moto da quelle parti…con Giorgia e Tartine che la guardavano salire sul piccolo ferry boat sul Fiume Reno…salutandola con qualche abbaio…il tempo passa troppo in fretta…

SOTTO IL GRANDE ALBERO : INIZIA IL TOUR

Sotto il grande salice piangente, quando Lola fa la sua comparsa, si sono già radunati diversi motociclisti che non sapevano della presenza della “biondina”…appena la moto è stata parcheggiata all’ombra, sono iniziati i “servizi fotografici” alla Mascotte Ufficiale di Mototurismo!.

Appena il tempo di aspettare gli ultimi motociclisti....e si parte! La destinazione è Comacchio, la splendida città chiamata la “Piccola Venezia”, perché sorge su diverse piccole isole ( ora non più visibili ) ed è attraversata da alcuni pittoreschi canali, un tempo collegati con il Mare Adriatico.

Sant Alberto rappresenta il punto ideale per scoprire le Valli di Comacchio : è sufficiente salire sul piccolo ferry boat sul Fiume Reno e ci si trova, immediatamente, immersi completamente nella scenografica natura delle Valli…e se siete fortunati, appena sbarcati sull’altra riva, potrete vedere grandi stormi di Fenicotteri Rosa, intenti a riposare nelle acque basse ricche di cibo….e Lola porta veramente fortuna!.

Non appena saliamo sulla panoramica strada posta sulla riva sinistra del Fiume Reno, in lontananza vediamo proprio decine di Fenicotteri Rosa…e la prima sosta per le foto è quasi d’obbligo…d’altronde, quando si viaggia con Mototurismo Club, le sorprese non mancano mai, anche perché la tabella di marcia è sempre modificabile, in funzione di cosa si incontra durante il percorso…

La temperatura si stà alzando, e per Lola è giunto il momento di aprire il suo personale ombrello rosa, che portiamo sempre con noi, proprio per proteggerla dai raggi solari quando ci fermiamo in zone non ombreggiate…non dobbiamo mai dimenticare nulla…e la sua salute e sicurezza sono sempre al primo posto!.

Riprendiamo le moto, e ci dirigiamo verso Comacchio : il programma prevede di passare per la bellissima strada dell’Argine Agosta, proprio quella dove il famoso cantante Vasco Rossi , qualche anno fa, girò un video musicale…il luogo è veramente affascinante, dal momento che sembra di essere in Olanda, circondati dall’acqua…ed un asfalto perfetto!. Occorre solo fare attenzione ai gabbiani che volano bassi, e che attraversano la strada in continuazione, volando in tutte le direzioni!.

UNA SOSTA GOLOSA AL “BETTOLINO DI FOCE”

Anche sull’Argine Agosta, una sosta per le foto è d’obbligo : non bisogna dimenticare che Mototurismo Club, è nato anche per fare conoscere il territorio e, come si diceva, la “buona cucina”…che ben presto troviamo!. Andrea ci ha, infatti, preparato una magnifica sorpresa : un pranzo nel caratteristico Bettolino di Foce, un’antica casa di valle, dove si affumicavano le anguille pescate nelle Valli di Comacchio, ora adibita a ristorante…e con un ottimo rapporto qualità/prezzo!.

Il “Bettolino di Foce”, inoltre, è posizionato in un luogo veramente splendido : è immerso ( nel vero senso della parola) nella laguna di Comacchio, di fronte alla stessa città, ed è collegato con quest’ultima da un facile sentiero sterrato. Dal “Bettolino di Foce”, partono anche le escursioni in battello alla scoperta delle Valli di Comacchio : un vero e proprio luogo da visitare!.

Il “piatto forte” del pranzo, è una fantastica Anguilla arrostita sul carbone di legna, proprio come si faceva “una volta”….per chi piacciono i sapori “veri”…è un’autentica bontà!...e prima di addentare l’Anguilla arrosto, i motociclisti presenti si “gustano” i gadgets di Lola, consegnati personalmente dal “Cocker Motociclista”, in ricordo della splendida giornata.

VERSO IL LAGO DELLE NAZIONI

Terminato il pranzo, non è stato facile riprendere la moto…ma ci aspetta un giro ( a piedi ) per la città di Comacchio, che raggiungiamo in pochi minuti…a Lola piace sempre ritornare nella “Piccola Venezia”…Lei è diventata, molti anni fa, una “Comacchiese” perché, quando era cucciola….scivolò in uno dei canali….e la tradizione locale vuole che chi si immerge nelle acque di Comacchio, poi, diventi un “Comacchiese”!. 

Si può dire che Lola sia quasi la Mascotte di Comacchio!.

Il giro a Comacchio, per Lola, termina nella scenografica piazzetta di fronte ai famosi “Tre Ponti”, il simbolo stesso della città : la giornata è molto calda….ed è ancora lunga…meglio riposare all’ombra, dagli Amici del Ristorante “Cantinon”…dal balcone sull’acqua si gode un’incantevole vista dei “Tre Ponti”.

La prossima sosta la facciamo al “biker point” del Lago delle Nazioni, dove arriviamo in gruppo , passando per la bella strada che parte da Porto Garibaldi….ma , prima,  facciamo una piccola sosta per fare qualche foto con le moto parcheggiate di fronte ai tanti pescherecci che sono ormeggiati lungo il canale.

Il Sabato pomeriggio, il Lago delle Nazioni è molto frequentato : vi sono decine di moto ed altre ne stanno arrivando…per chi abita nella zona di Comacchio e del Delta del Po, è quasi una sorta di “Passo del Muraglione”….molti ci vanno per “piegare” e per “dare gas”….peccato non si possano godere la bellezza della natura, specialmente in quella che si trova tra il Lago ed il Lido delle Nazioni…durante il nostro passaggio, abbiamo visto anche diversi cavalli bianchi…pareva di essere in Camargue!.

 Durante la sosta al Lago delle Nazioni, parcheggiamo la moto all’ombra, in una Zona del grande parcheggio, un poco defilata…Lola non intende scendere dalla moto, stà dormendo e non vuole essere disturbata….quindi è meglio non parcheggiare in prossimità del bar ….troppa confusione e troppi motociclisti…..

DENTRO LA FORESTA…MA FA TROPPO CALDO!!

La prossima destinazione è il Boscone della Mesola , che si trova nel paese di Bosco Mesola, a non più di venti chilometri dal Lago delle Nazioni : è un’antica foresta ( quello che ne resta….), all’interno della quale vivono diverse specie di animali selvatici, come il Cervo, il Cinghiale e l’Istrice. L’accesso nelle zone più interne della foresta è possibile solo se accompagnati da guide autorizzate, dal momento che si stà cercando di ricreare l’habitat naturale di un tempo, con gli animali selvatici che possono riprodursi senza il pericolo di dover scappare da “pallottole vaganti”.

La giornata è veramente calda : le temperature sono oltre la media del periodo…e per Lola non è proprio il caso di addentrarsi in una foresta!. Meglio aspettare gli Amici motociclisti, comodamente stesa nel contenitore da viaggio, all’ombra di un grande Salice Piangente…molto meglio!!.

IN MOTO SUI PONTI DI BARCHE

Anche i motociclisti “umani”, però, non hanno l’energia sufficiente per visitare ( a piedi ) una foresta…così riprendiamo le moto, con destinazione la Sacca degli Scardovari, probabilmente il luogo più scenografico dell’intera giornata!. Per arrivarci , il programma prevede di passare su ben due ponti di barche….ben conosciuti da Lola….quello di Goro e quello di Gorino Sullam…ma è sempre un piacere mettere le ruote della moto , sulle assi di legno ( un poco traballanti…), che collegano le varie imbarcazioni e che formano lo stesso ponte…in mezzo al ponte ci si sente in un altro “Mondo”!.

Il programma di Mototurismo Club, prevede di fare il “giro classico”, cioè la strada che costeggia l’argine del Po di Gnocca , fino al secondo ponte di barche, quello di Gorino Sullam…ma Lola conosce una scorciatoia…così decidiamo di precedere le altre moto e di fare un “giretto” da soli fino alla Sacca degli Scardovari…anche Lola deve fare il suo “servizio fotografico”!.

La giornata di Lola è terminata sul secondo ponte di barche : lì salutiamo, con un’ultima foto ricordo, tutti gli Amici del Mototurismo Club, ben sapendo che, per loro, il programma era ancora ben lontano dall’essere terminato, e chissà quali sorprese aveva preparato l’instancabile Andrea….

parcodeltapo


Link

Maggiori Informazioni



Immagini