Questo sito non utilizza cookie per fini di profilazione degli utenti ma consente l'installazione di cookie di terze parti.
Cliccando su OK, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie di terze parti. Se si desiderano maggiori informazioni, leggere l'informativa estesa sui cookie cliccando QUI
   
 
 
 
ita eng fra bra deu

LOLA IN SLOVENIA SUL MANGART

Si è da poco conclusa una nuova avventura motociclistica di Lola, questa volta in terra di Slovenia dove, Mercoledì 14 Luglio 2010, è salita sul "terribile" Mangart. Si tratta della più alta strada della Slovenia, situata nella Regione della Gorenjska (Alta Carniola), a pochi chilometri dal confine italiano del Passo Predil, nel cuore del Triglav National Park.

"Terribile" perchè l'ascesa verso la Sella del Mangart , pur essendo posta a "soli" 2100 metri di quota, va affrontata con estrema attenzione e solo da motociclisti esperti , dal momento che la carreggiata è, per la gran parte, priva di protezioni lateriali : la strada fu costruita negli anni trenta e, da allora, è stato rinnovato solo il manto stradale (ora molto buono). La strada verso il Mangart è a pagamento (cinque euro), ma sono soldi spesi mooolto bene!

La salita è di soli dodici chilometri, ma va fatta mooolto lentamente, giusto con un "filo di gas", perchè, in diversi punti, la carreggiata è così stretta che non vi passano, contemporaneamente, due veicoli. Quindi fate molta molta attenzione.

La Sella del Mangart è il punto di arrivo della strada....e che arrivo! Un grandioso e panoramico altopiano erboso, da dove si possono ammirare  la catena degli Alti Tauri in Austria ed i due Laghi di Fusine , da una parte, e, dall'altra, il Monte Triglav, il più alto della Slovenia, con i suoi 2864 metri. 

Sulla Sella del Mangart, il cielo è veramente molto vicino...ma tenete SEMPRE al guinzaglio il vostro cane..nel punto più alto, la terra letteralmente finisce in uno strapiombo verticale...quindi fate attenzione!

Sulla Sella del Mangart non troverete altro che un piccolo delizioso rifugio di alta montagna (con possibilità di pernottamento) , dove i cani sono i benvenuti ....e dove preparano un fantastico cappuccino con il latte appena munto....da solo vale la salita!.

L'avventura di Lola sulla Sella del Mangart, si è svolta durante una giornata limpidissima, con un cielo azzurro intenso e la totale assenza di nuvole, ma prima di salire in quota,  Lola ha "giocato a fare il cane" in Italia : prima nel Lago di Fusine e, poi, nel Lago di Predil...e potete ben immaginare come sia finita..

Per vedere le foto ed i video del Mangart, cliccate QUI.

La "base operativa" di Lola per questa nuova avventura, era nella piccola città alpina di Kranjska Gora, ospite della Gostilna Pri Martinu, un luogo celebre per il rapporto qualità - prezzo...oltre che per le gigantesche porzioni che servono dalle dieci di mattino alle dieci di sera...vale il viaggio!

Ma non solo Mangart per Lola in Slovenia, dal momento che, durante questo ultimo suo viaggio, il filo conduttore è stata l'acqua...oltre ai Laghi di Fusine e di Predil, "la biondina" ha fatto una visita anche ai Laghi di Bled e di Bohinj...e poi la salita al Passo Vrscic, altro "terribile amico" della Sella del Mangart, con i suoi numerosi tornanti di pavè ( avete letto bene...niente asfalto ma buon vecchio pavè...come una volta..).

Ma non solo Slovenia per Lola : Kranjska Gora è posta in una posizione strategica, a pochi chilometri dal confine austriaco e percorrendo il Wurzen Pass, in poco tempo, ci si trova a Villach, da dove parte la Villacher Alpenstrasse ,una bella strada panoramica che porta a quasi 1800 metri,all'interno del Dobratsch Naturpark. A Lola è piaciuta!.

La Slovenia non è proprio vicino a casa : Lola vi è arrivata un poco per volta, facendo diverse tappe...come piace a lei.

Prima una sosta sul Lago di Garda, dove è stata ospite degli amici dell'Hotel Gardesana a Torri del Benaco (i cani sono i benvenuti).

Durante la sosta sul lago di Grada , Lola  ha "abusato" della sua "spiaggetta privata" con acqua caraibica situata a...bè, questo è un segreto....

E' seguita,poi,una sosta in Val di Fassa, coccolata come una vera Regina da tutto lo Staff dell'Hotel Gran Baita Villa Mitzi a Pozza di Fassa (i cani sono i benvenuti).

Sulle Dolomiti, "il cocker motociclista" ha salutato tanti vecchi cari Amici : i Passi Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Falzarego, Valparola, Fedaia, Giau, Lavazè ed Oclini. Proprio una "gran bella rimpatriata" sulle Grandi Montagne!.

Ora non resta che attendere il resoconto del viaggio..ma se già volte vedere in anteprima anche video delle nuotate nel Lago di Bohjini della "biondina"...allora cliccate QUI.

Buona estate a tutti!!!



LINK: http://www.slovenia.info/
 

CHI E' LOLA
LOLA E LA MOTO
DOVE VIAGGIA LOLA
COME VIAGGIA LOLA
LA GUIDA DELLA MOTO
COME SI VIAGGIA CON LOLA
GLI ITINERARI DI LOLA

RASSEGNA STAMPA

 
  web design Elevel