Questo sito non utilizza cookie per fini di profilazione degli utenti ma consente l'installazione di cookie di terze parti.
Cliccando su OK, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie di terze parti. Se si desiderano maggiori informazioni, leggere l'informativa estesa sui cookie cliccando QUI
   
 
 
 
ita eng fra bra deu

L'ANNO CHE VERRA'

Ci siamo quasi : manca poco e saremo nel Nuovo Anno e, mai come questa volta, possiamo dire "era ora", e non solo per la drammatica situazione economico e sociale che abbiamo sotto gli occhi ogni giorno.

L'anno che stà per concludersi è stato, per Lola e la sua Famiglia, pieno di "colpi di scena", come in un film dall'alto contenuto di tensione...una sorta di thriller carico di drammaticità...ma anche un film di avventura ricco di scene spettacolari ed a lieto fine...

Sarà, certamente, un anno che resterà scolpito dentro di noi per sempre, perchè sarà ricordato come "quell'anno" in cui abbiamo rischiato di perdere Lola per sempre...come dimenticare, infatti, quella cupa notte di pioggia del 14 Ottobre quando Lola entrò in codice rosso al Pronto Soccorso dell'Ospedale del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università di Bologna, colpita da una fulminante gastroenterite emorragica...come dimenticare che tutto ciò fu causato dal cortisone che Lola aveva dovuto assumere per salvare l'occhio sinistro....lo stesso occhio sinistro che Lei aveva rischiato di perdere a causa di un grave errore commesso durante un banale intervento chirurgico di un mese e mezzo prima...già...come dimenticare tutto questo!.

Come dimenticare, però, che l'anno che si stà per chiudere ci ha regalato immense emozioni : le "mitiche vette " del Tour de France percorse in moto assieme a Lola , in Alta Provenza e Savoia, nella prima metà di Agosto...con quella "ciliegina sulla torta" che fu la Cima della Bonette, a 2802 metri di quota...con il Mondo sotto di noi...ed il cielo così incredibilmente vicino...e negli occhi le geste eroiche del mai dimenticato "Pirata" sul Col du Galibier...e come dimenticare il decimo compleanno di Lola, festeggiato il 15 Giugno a "giocare a fare il cane" al Lago di Garda...ma poi come dimenticare la partecipazione di Lola alle "Falde del Kilimangiaro", ospite della brava Licia Colò...coccolata di fronte a un milione e mezzo di telespettatori...come, infine, dimenticare il "grande ritorno" del Calendario benefico di Lola, distribuito "on line" e che ha raccolto ben 1.000 Euro per il "Giardino di Quark"...

Sono e saranno ricordi indelebili...ma ora dobbiamo pensare all'Anno che Verrà...anche se dentro di noi, eccegghiano, ogni giorno, le parole pronunciate da Frodo Baggins nell'ultima scena de "Il Ritorno del Re"..."ci sono cose che il tempo non può accomodare...ferite talmente profonde che lasciano il segno.."...e questo anno che stà per concludersi sarà ricordato proprio come quello che "lasciò il segno"!!.

Pensare al 2013 è doveroso e lo dobbiamo a Lola..e sarà senz'altro un Anno di viaggi ed avventure...di ricerca costante di luoghi in cui Lei possa "giocare a fare il cane" ed essere serena... ogni giorno sarà vissuto in questo modo...e la moto sarà, come sempre, un solo "mezzo" per condividere con Lola la ricerca della felicità...in attesa della prossima "battaglia"...perchè sappiamo bene che la "Grande Guerra" deve ancora essere combattuta!.

Intanto pensiamo al 7° Pranzo Cockeroso di Domenica 6 Gennaio 2013 ad Incisa Valdarno (FI)...poi penseremo anche alle Grandi Montagne...

L'Anno che Verrà è alle porte...salutiamolo con una splendida immagine di un caro Amico di Lola...di un motociclista poeta...di un "motociclante" come lui ama definirsi...

A Fabio ( "il motociclante") ed a tutti Voi i nostri migliori Auguri di Cuore per l'Anno che Verrà!!

 

CHI E' LOLA
LOLA E LA MOTO
DOVE VIAGGIA LOLA
COME VIAGGIA LOLA
LA GUIDA DELLA MOTO
COME SI VIAGGIA CON LOLA
GLI ITINERARI DI LOLA

RASSEGNA STAMPA

 
  web design Elevel