Questo sito non utilizza cookie per fini di profilazione degli utenti ma consente l'installazione di cookie di terze parti.
Cliccando su OK, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie di terze parti. Se si desiderano maggiori informazioni, leggere l'informativa estesa sui cookie cliccando QUI
   
 
 
 
ita eng fra bra deu

TROVATO IL MOSTRO DI FIRENZE

E' durata poco giorni la "latitanza" del "Mostro di Firenze". Come qualificare altrimenti chi nella notte tra il 31 Gennaio ed il 1° Febbraio 2013, ha gettato nel cassonetto dei rifiuti, in pieno centro a Firenze, un povero cocker di oltre dieci anni, dopo avergli tagliato la schiena per strappargli il microchip?.

Diverse autorità erano sulle sue tracce ed il "Mostro di Firenze" è stato identificato Venerdì 8 Febbraio 2013.

Non esistono parole per descrivere il fatto che ha offeso l'intera Città di Firenze e tutti i fiorentini, ma per capire con chi abbiamo a che fare bastano le parole che il "Mostro di Firenze" ha pronunciato di fronte agli investigatori che lo hanno scovato : "pensavo fosse morto"...Inutile dire che le parole non hanno convinto per nulla le Guardie Zoofile dell'Enpa di Firenze ( e la Procura di Firenze...) ma, anzi, hanno aggravato la sua posizione che, pare, sia un ex appartenente alle Forze del'Ordine...

Ora ci aspettiamo una vera e propria sanzione esemplare : ai sensi dell'articolo 544-ter del Codice Penale "Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 1 anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro".

Crediamo che neppure una multa di 15000 Euro sia una sanzione sufficiente per il "Mostro di Firenze"!

Il povero cocker è uscito dal coma da un paio di giorni : le sue condizioni sono , in questo momento, un poco migliorate ma la prognosi resta molto riservata, anche a causa delle pessime condizioni in cui ha vissuto per tutta la vita ( denutrito, con problemi ai reni e dentatura in pessime condizioni...il "Mostro di Firenze" meriterebbe altrettanto...). Ora è ricoverato presso una clinica veterinaria ed anche la persona che l'ha ritrovato si stà prendendo cura di Lui.

Possiamo solo sperare che il povero cocker abbia ancora voglia di vivere. 

Cliccate qui per maggiori info.



LINK: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cfb1d688-5e8f-40e7-990e-cab9b9fa7de1-tgr.html#p=0
 

CHI E' LOLA
LOLA E LA MOTO
DOVE VIAGGIA LOLA
COME VIAGGIA LOLA
LA GUIDA DELLA MOTO
COME SI VIAGGIA CON LOLA
GLI ITINERARI DI LOLA

RASSEGNA STAMPA

 
  web design Elevel