Questo sito non utilizza cookie per fini di profilazione degli utenti ma consente l'installazione di cookie di terze parti.
Cliccando su OK, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie di terze parti. Se si desiderano maggiori informazioni, leggere l'informativa estesa sui cookie cliccando QUI
   
 
 
 
ita eng fra bra deu

LA STORIA DI UGO : ABBANDONATO PER STRADA PARALIZZATO

Il Nuovo Anno è appena iniziato e, purtroppo, la malvagità degli "esseri umani" è sempre lì che attende di essere messa alla prova. Diversi mesi fa ci siamo occupati del caso di "BO", il cocker che fu gettato morente in un cassonetto dei rifiuti in pieno centro a Firenze : fu notato e salvato da una brava persona che, poi, lo tenne con sè. Il criminale che lo aveva abbandonato fu rintracciato ( e morì poco tempo dopo...prima o poi la ruota gira...) ma, purtroppo, le condizioni di salute di "BO" erano tali che, dopo qualche mese, i veterinari furono costretti ad accompagnarlo sul Ponte Arcobaleno.

Ora "BO", ne siamo certi, dal luogo in cui si trova stà vegliando su UGO ed incrociando le zampe per lui.
 
UGO è un cockerino fulvo di appena 18 mesi che, come accadde a "BO", è stato gettato via come se fosse un oggetto : questo è capitato all'inizio di Gennaio 2014 in Campania, a Nocera Inferiore , in Provincia di Salerno. UGO è stato ritrovato, con gli arti posteriori completamente paralizzati , dinanzi al cancello del canile municipale gestito dall'Associazione Zoofila Nocerina Onlus, all'interno di una misera cassetta di plastica, di quelle utilizzate per la raccolta dei pomodori.
 
Nessuna telefonata preventiva nè nessun messaggio successivo è giunto ai bravi volontari che , con tanta fatica e didizione, gestiscono un canile ove sono ospitati oltre 500 cani ( avete letto bene : cinquecento!). Dobbiamo subito precisare che si tratta di un canile modello, molto ben gestito che, almeno una volta, dimostra come anche nel Sud del nostro Paese vi siano eccellenze di riferimento, che combattono quotidianamente contro la piaga del randagismo.
 
Le condizioni di UGO sono apparse subito critiche e non è stato facile capire quale problema potesse aver creato la paralisi delle zampe posteriori, proprio a causa della mancanza di informazioni da parte di chi, con tanta vigliaccheria, lo aveva abbandonato: ovviamente UGO non aveva alcun microchip...
 
Solo dopo innumerevoli esami ( il cui costo, purtroppo, non ricadrà su chi ha abbandonato UGO..), i veterinari dell'Associazione Zoofila Nocerina Onlus hanno compreso il reale problema : CIMURRO, un virus che è stato già debellato da tempo ma che, in certe zone, è ancora presente ..ed è mortale se non curato in tempo con terapia antibiotica adeguata.
 
"BO" ha vegliato molto bene su UGO, tanto che, qualche giorno fa, è avvenuto un piccolo miracolo all'interno del canile di Nocera Inferiore : UGO, improvvisamente, si è alzato sulle zampe posteriori ed ha iniziato a camminare!!!!
 
La Storia di UGO ha commosso tutti e, subito, è iniziato il "tam tam" sulla Rete, tanto che anche la RAI ha voluto dedicare a lui uno speciale servizio, andato in onda su RAI3 della Regione Campania, durante il Telegiornale delle ore 14 di Domenica 26 Gennaio 2014.
 
Ora UGO ha bisogno di altre cure e di terminare le terapie a cui è sottoposto. Non sappiamo dire se UGO ce la farà ma ci vogliamo credere, e vogliamo che la sua Storia sia conosciuta al meglio, in modo da dare a lui una speranza : trovare una vera Famiglia che possa, con Amore, fargli dimenticare la terribile esperienza che ha subito.
 
Chi intende dare una zampa ad UGO, sia per la sua futura adozione che per contribuire alle sue cure, può mettersi in contatto con l'Associazione Zoofila Nocerina ( tel 347 - 6757873 oppure 347 - 6686666). Per le donazioni : IBAN IT09F0760115200000069504058,  intestato ad Associazione Zoofila Nocerina Onlus - Causale : "Donazione per Cocker UGO".
 
Continueremo a seguire la Storia di UGO... vogliamo che sia a lieto fine...
 
FORZA UGO!!!!!
 
 


LINK: http://www.amicipelosi.it/index.php
 

CHI E' LOLA
LOLA E LA MOTO
DOVE VIAGGIA LOLA
COME VIAGGIA LOLA
LA GUIDA DELLA MOTO
COME SI VIAGGIA CON LOLA
GLI ITINERARI DI LOLA

RASSEGNA STAMPA

 
  web design Elevel