Questo sito non utilizza cookie per fini di profilazione degli utenti ma consente l'installazione di cookie di terze parti.
Cliccando su OK, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie di terze parti. Se si desiderano maggiori informazioni, leggere l'informativa estesa sui cookie cliccando QUI
   
 
 
 
ita eng fra bra deu

LA STORIA DI JOY E SIMBA

Ci sono Storie che vanno assolutamente raccontate perchè danno un significato concreto alla parola Amore, nel senso più puro del termine.

La disabilità negli esseri umani è una condizione che rende , certamente, più difficile la vita ma non rappresenta, in linea teorica, un limite invalicabile, anche se, quotidianamente, veniamo a conoscenze dell'esistenza di "barriere", non solo architettoniche, in grado di condizionare la vita del disabie e dei suoi famigliari.

Perdere l'uso della gambe o nascere con una grave malattia invalidante, per un essere umano è un trauma, in primo luogo psicologico e poi fisico, anche se la ricerca tecnologica ha creato ausili tecnici in grado di rendere meno difficile la vita quotidiana. 

Alex Zanardi, il famoso pilota che, a causa di un grave incidente automobilistico , ha perso entrambi gli arti inferiori, è diventato un testimonial per tutti i disabili e con le sue imprese , compreso la Medaglia alle Olimpiadi di Londra 2012, ha dimostrato che la disabilità, in primo luogo, è uno stato della mente : superato questa "barriera" il corpo è in grado di arrivare a limiti impensabili fno a pochi anni fa.

I cani hanno la fortuna di vivere il tempo presente : non hanno cognizione del passato ( salvo gli eventi capitati circa quindici secondi prima, la "memoria olfattiva" e la" memoria uditiva" cioè l'abbinamento di odori e suoni a sensazioni corporali come la paura, la fame, la gioia, ecc) nè conoscono il concetto di futuro ( è per questo che i cani non sanno cosa sia "quel giorno"...). 

I cani, inoltre, non sanno perchè si ammalano nè sanno di esserlo ; si rendono conto di essere solo più deboli e nè sanno cosa sia la disabilità...questo è il dono più grande che hanno : vivono il momento presente e "fanno con quello che hanno". 

La disabilità, per un cane, non è uno stato mentale : è solo una condizione fisica e, come tale, va gestita, affrontata e, perchè no, superata con l'aiuto degli umani. Di certo non è una condizione felice ma, diversamente dagli esseri umani, non è vissuta con la mente...

JOY e SIMBA , sono ora al sicuro presso le rispettive Famiglie , che li hanno adottati dopo diverso tempo trascorso in Rifugio : entrambi sono cocker maschi, entrambi sono neri ed entrambi sono disabili, anche se per ragioni diverse. Due cocker lontani geograficamente (Joy a Monza e Simba a Varese) ma estremamente vicini per la loro disabilità e, soprattutto, accomunati da una straordinaria voglia di vivere!.

Entrambi hanno avuto la fortuna di trovare chi li ha aiutati e non si è voltato dall'altra parte : la loro Storia deve far riflettere tutti coloro che, e sono ancora tanti, considerano un cane "con problemi", un cane da allontanare o da sopprimere.

JOY e SIMBA, al contrario, sono un simbolo e danno un significato concreto alla parola Amore: di questo ne abbiamo , tutti, uno straordinario bisogno...

 

 



LINK: http://www.inviaggioconlola.com/ita/adozioni.php
 

CHI E' LOLA
LOLA E LA MOTO
DOVE VIAGGIA LOLA
COME VIAGGIA LOLA
LA GUIDA DELLA MOTO
COME SI VIAGGIA CON LOLA
GLI ITINERARI DI LOLA

RASSEGNA STAMPA

 
  web design Elevel